Berlusconi, 3 anni e 8 mesi di carcere per frode fiscale

Resa dei conti per l’ex Premier. I Pubblici Ministeri di Milano Fabio De Pasquale e Sergio Spadaro hanno chiesto 3 anni e 8 mesi di reclusione per Silvio Berlusconi, imputato di frode fiscale nel processo sulle presunte irregolarità nella compravendita dei diritti tv da parte di Mediaset.

Tre anni e 4 mesi la richiesta per Fedele Confalonieri, presidente Mediaset, e 3 anni e 8 mesi per il produttore americano Frank Agrama. Secondo l’accusa, sui “fondi neri” frutto di presunti costi gonfiati ci sarebbero le “impronte digitali” di Berlusconi.

Lascia un commento