Beppe Grillo invoca una Norimberga dei partiti

“Un processo pubblico alla classe politica è necessario. Senza violenza. Siamo un popolo civile. Truffato, spolpato, fottuto, immiserito, deriso, ma comunque civile”, ha scritto il leader del Movimento 5 Stelle.

“Nessuno può pensare di sostituirsi alla magistratura o di evocare nuove piazzale Loreto. Saint Just e Robespierre non sono esempi da imitare, anche perché finirono, pure loro, sul carretto che conduceva i condannati alla ghigliottina –  ha ricordato Beppe Grillo – il processo deve essere morale, collettivo. Ogni cittadino deve avere il diritto di sputo virtuale” .

Lascia un commento