Beppe Grillo vola al 21% nei sondaggi

Una crescita esponenziale per il comico genovese prestato alla politica. Anni addietro le sue battaglie erano “snobbate” come la protesta di un “predicatore nel deserto”. Ora Beppe Grillo non è più un fenomeno ma una realtà della politica italiana, con la quale i “vecchi” partiti politici devono fare i conti.

Il Movimento 5 Stelle si attesta al 21% nei consensi registrando un aumento di quasi un punto percentuale (+0,8%) rispetto alla settimana scorsa. Il dato emerge da un sondaggio sulle intenzioni di voto condotto dall’Istituto Swg in esclusiva per Agorà, su Rai Tre. Swg conferma inoltre il trend negativo di Monti, in termini di fiducia, che scende al 33%. In salita il Pd (24%), mentre è ancora in calo il PdL (15%).

Lascia un commento