Di Pietro attacca Bersani amico di Monti

I democratici non hanno più un programma di sinistra e riformista, somigliano al “PdL dove c’è una logica di spartizione di poltrone”. E’ l’accusa che Tonino Di Pietro rivolge a Pierluigi Bersani.

“Le primarie senza programma sono una bottiglia vuota”. Sostiene deciso il leader dell’Idv che attacca di riflesso anche Monti a cui contesta “le nomine Rai”, dicendo che rappresentano “i poteri forti. Monti aveva detto che non aveva più l’appoggio dei poteri forti e subito ha nominato i rappresentanti di quei poteri”.

Lascia un commento