Scoperte in Bulgaria tombe di vampiri

Archeologi in Bulgaria hanno scoperto due scheletri del Medio Evo con paletti di ferro piantati nel petto, presumibilmente per evitare che diventassero vampiri. Lo riferisce il quotidiano britannico Mirror sul suo sito.

Secondo il direttore del Museo nazionale di storia, Bozhidar Dimitrov, ”era una pratica comune in alcuni villaggi bulgari”. Si pensava che le persone malvagie in vita, una volta morte diventassero vampiri, se non veniva piantato loro un paletto nel cuore.

Lascia un commento