Conversano, crollano due palazzine è strage. Morti Bernardino Vitto, il figlio di 18 mesi Gianni Angelo e la moglie Welmoedh

La morte ha spezzato la vita di una intera famiglia. Sotto le macerie di due palazzine in provincia di Bari, crollate a causa di una fuga di gas in via Zingari, tre corpi, quelli dei componenti di una famiglia di turisti italo-olandesi. Si tratta del padre Bernardo Vitto (in foto), 32 anni, originario di Conversano, professione operatore tv, la madre olandese Welmoedh e il figlioletto di 18 mesi. La famiglia per le vacanze aveva affittato un “sottano”, un tipico locale alla base della palazzina. Per recuperarli, quindi, è stato necessario rimuovere molti detriti.

Le tre vittime indossavano il pigiama e, secondo la ricostruzione fornita dai soccorritori, si trovavano in cucina al momento della tragedia. Sarebbero morti subito dopo il crollo, probabilmente per le lesioni da schiacciamento riportate. Sul cadavere di Bernardino sono state trovate evidenti tracce ipostatiche (che confermano che la morte è avvenuta diverse ore fa), mentre sono assai evidenti i traumi da schiacciamento sul piccolo Gianni Angelo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Conversano, crollano due palazzine è strage. Morti Bernardino Vitto, il figlio di 18 mesi Gianni Angelo e la moglie Welmoedh Conversano, crollano due palazzine è strage. Morti Bernardino Vitto, il figlio di 18 mesi Gianni Angelo e la moglie Welmoedh ultima modifica: 2012-06-07T15:04:28+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento