Brindisi, Giovanni Vantaggiato ha compiuto la strage per vendetta

La malagiustizia il movente della strage della scuola pugliese consumatasi il 19 maggio. “Sì, quella bomba l’ho fatta io da solo. L’ho pensata e l’ho costruita”. Sono le parole del benzinaio di Copertino (Le), Giovanni Vantaggiato, il 68enne fermato per la strage di Brindisi, interrogato nella Questura salentina.

L’uomo alternerebbe momenti di lucidità a periodi di confusione. Per quanto riguarda il movente dell’attentato, gli inquirenti stanno ipotizzando anche una truffa da oltre 300mila euro.

Lascia un commento