Cagliari, alt al campo rom sulla 554

Il Tribunale di Cagliari ha ordinato il sequestro preventivo dell’area da anni occupata dai nomadi e il sindaco Zedda ha firmato un’ordinanza che prevede la revoca di ogni autorizzazione alla permanenza nel campo, che dovrà essere abbandonato entro il 2 luglio.

L’obiettivo è tutelare la salute dei 157 abitanti, tra loro 93 bambini e donne in gravidanza. Una situazione, quella del campo, considerata ”assolutamente incompatibile con la presenza di esseri umani”.

Lascia un commento