Udc Catania. Elezioni, necessaria una nuova classe politica

“Nelle pagine di alcuni quotidiani locali abbiamo letto di tanti esponenti politici che immaginano già di come potersi andare a collocare politicamente in occasioni delle prossime competizioni elettorali, quali poltrone andare ad occupare, quali Enti andare a “conquistare”, si suggeriscono, addirittura, le strategie da seguire.” Questo è quanto afferma il Segretario Provinciale UDC Salvatore Calogero, che aggiunge – Peccato che, evidentemente, sfugge loro il risultato delle recenti elezioni amministrative che in provincia di Catania, così come nel resto della nazione, hanno visto la riconferma dell’appena il 30% della vecchia classe dirigente, essendo stati sonoramente bocciati dagli elettori i “vecchi” esponenti politici. Ma nonostante tutto, i nostri amministratori degli Enti Principali, Provincia, Comune di Catania e Regione, ritengono di essere al completo riparo da questo forte vento di protesta cittadina che ha, giustamente, esigenza, oltre che voglia, di cambiare aria, di voltare pagina, di dare concretamente una svolta alla “mala amministrazione” avuta fino a questo momento. Ed il cambiamento non si può certo averlo limitandosi a cambiare pedine e spostando un sindaco a presidente della provincia o a governatore o viceversa, a mio avviso è giunto il momento che l’attuale classe politica lasci spazio a forze nuove, a giovani e a tutti coloro che hanno a cuore il bene comune, la buona e sana gestione della cosa pubblica. E’ arrivato il momento – continua la nota del Dirigente UDC – che intervengano movimenti, gruppi politici, associazioni che rompano i malsani equilibri raggiunti dai blocchi di potere del centro destra e del centro sinistra che negli ultimi anni hanno rovinato il nostro paese. Basta, quindi, con i soliti nomi e con le solite sigle, guardiamo avanti, superiamo gli schieramenti politici e creiamo i movimenti d’opinione coinvolgendo direttamente tutti i cittadini, lasciando loro anche la scelta di individuare i propri candidati a sindaco, a presidente della provincia e a presidente della regione.

In questo senso si sta già muovendo l’UDC, infatti in provincia di Catania, di qui a presto organizzeremo degli incontri con la gente e tra la gente per far emergere le priorità sui principali temi di interesse dei cittadini da portare all’interno delle amministrazioni.

 

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani

Lascia un commento