Chieti, 20 gay aggrediti con sassi e bottiglie

Abruzzo intollerante. Una ventina di ragazzi omosessuali sono stati insultati ed aggrediti a Chieti scalo, dopo una serata “gay friendly”, da un gruppo di persone che gli hanno lanciato sassi e bottiglie.

Il bilancio è di cinque feriti. La notizia è stata diffusa da un’associazione per la tutela dei diritti degli omosessuali. Gli aggressori avrebbero prima insultato verbalmente i ragazzi, per poi passare alla violenza fisica. Le associazioni per la tutela dei diritti degli omosessuali annunciano di aver incaricato un legale per un esposto.

Lascia un commento