Operazione contro il narcotraffico internazionale decine di arresti

Duro colpo alla ‘ndrangheta e il narcotraffico internazionale. Smantellata una struttura transnazionale collegata a una costola piemontesedella ‘ndrangheta calabrese al centro di un imponente traffico di cocaina.

Sono state inoltre sequestrate oltre sei tonnellate di stupefacenti e sono stati individuati e “bloccati” conti in Svizzera (per un valore complessivo di 10 milioni di euro) proventi del traffico e riconducibili a finanziatori stranieri del traffico. Decine gli arresti effettuati dai carabinieri del Ros in Italia e dalle forze di polizia locali in Bulgaria, Slovenia, Spagna, Olanda, Finlandia e Croazia.

Secondo quanto riferito dagli inquirenti, per trasportare in Europa gli stupefacenti provenienti dal Sudamerica(Venezuela, Argentina e isola di Santo Domingo) l’organizzazione disponeva di una vera e propria flotta di navi e relativi equipaggi sia italiani che stranieri.

Nell’operazione, denominata “Magna Charta”, i Ros, che hanno operato su richiesta della Procura Distrettuale Antimafia di Milano, sono stati supportati dalla Direzione Centrale per i Servizi Antidroga, del Servizio di Cooperazione Internazionale di polizia e di Eurojust.

Lascia un commento