La camorra era a conoscenza dell’attentato alle Torri Gemelle

Terrorismo e camorra “gemellate”. E’ la tesi che sta emergendo con insistenza tant’è che, pare, la malavita campana fosse a conoscenza in anticipo dell’attentato alle Torri Gemelle di New York.

E’ quanto emerge dal verbale di interrogatorio di un pentito, Biagio Di Lanno, ex affiliato al clan Polverino, di cui riferisce “Il Mattino”. Alcuni esponenti della camorra avrebbero saputo la rivelazione, prima dell’11 settembre del 2001, secondo quanto ha detto Di Lanno, da un corriere della droga marocchina.

Lascia un commento