Barcellona Pozzo di Gotto, sotto chiave 20 milioni della mafia

La Dia messinese ha eseguito due distinti provvedimenti di sequestro di beni e quote societarie per un valore di circa 20 milioni di euro nei confronti di due dei principali esponenti di vertice della famiglia mafiosa di Barcellona Pozzo di Gotto attiva sul versante tirrenico.

I provvedimenti sono stati emessi dalla sezione misure di prevenzione del Tribunale di Messina, su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento