Un ponte tra il Saharawi e Lerici per quest’estate

Lerici, capofila di un progetto di accoglienza, permetterà a dodici bambini provenienti dal Saharawi di trascorrere l’estate sul territorio spezzino. Il progetto di integrazione è sostenuto dall’Associazione Sahawari, altri comuni della provincia spezzina e dall’Assessore alla Cooperazione Internazionale, Patrizia Saccone, che ha invitato tutte le scuole cittadine e le realtà associative a collaborare alla realizzazione di questo importante progetto che non è solo un atto di solidarietà, ma anche un modo concreto per conoscere e divulgare la storia di questo popolo e favorire il dialogo e l’integrazione tra diverse culture. La riunione del tavolo Provinciale Saharawi, che si si è tenuta il 25 maggio e cui hanno partecipato, oltre all’associazione di solidarietà con il Popolo Saharawi, anche i Comuni di Follo, Pignone e Sarzana, ha voluto riaffermare il comune impegno a favore del popolo Saharawi, che discende dai Patti d’Amicizia siglati da vari Comuni della Provincia con diverse Tendopoli della RASD (repubblica araba saharawi democratica). Nello specifico, il progetto permetterà a dodici bambini provenienti dal Saharawi di essere ospitati sul territorio spezzino dal 29 luglio al 17 agosto; i bimbi saranno alloggiati presso la scuola media di San Terenzo e a loro verranno offerte opportunità ludiche ed educative, nonché di integrazione con i bambini della città, nella Ludoteca e presso il museo Amedeo Lia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Un ponte tra il Saharawi e Lerici per quest’estate Un ponte tra il Saharawi e Lerici per quest’estate ultima modifica: 2012-05-28T09:49:54+00:00 da Valeria Abate
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento