Terremoto. La situazione a Ferrara, i centri di raccolta sfollati, i numeri utili

Sono state avviate ieri e sono ancora in corso questa mattina da parte dei tecnici comunali in collaborazione con la Protezione Civile e la Soprintendenza, tutte le procedure di verifica statica degli edifici pubblici, rimasti chiusi sulla base del decreto del Prefetto emesso ieri pomeriggio.

Attualmente sono 186 le persone ospitate nei centri di raccolta ubicati nel territorio comunale: Ostello di Corso Biagio Rossetti, Casa Senza Frontiere (via Pacinotti – via Fornace), Casa Matteucci (Pontelagoscuro), Darsena City (via Darsena), Centro sociale Il Parco (via Canapa) e un campo tende alla Rivana, davanti alla sede all’associazione Viale K.

Sono ancora disponibili circa 160 posti e i Centri sociali Ancescao cittadini offriranno ospitalità nelle ore diurne alle persone che hanno bisogno di essere accolte momentaneamente in attesa di ritornare nelle proprie case.

Ieri sera (20 maggio) sono stati somministrati circa 200 pasti a cura della Protezione Civile del Comune di Ferrara. Molti dipendenti comunali si sono resi disponibili per partecipare alle operazioni di accoglienza

Tutte le segnalazioni da parte dei cittadini relativamente a edifici lesionati, stati di pericolo o altre esigenze connesse all’evento sismico devono essere effettuate esclusivamente utilizzando i numeri telefonici 0532-771546 e 771585 messi a disposizione della Protezione Civile locale (sede Comune di Ferrara, via Marconi 35/39).

 

Lascia un commento