La Coppa Italia sotto il Vesuvio

Il Napoli di Walter Mazzarri vince 2-0 con gol di Cavani (su rigore causato da Storari su Lavezzi) e con un contropiede di Hamsik che chiude la partita. Alex Del Piero esce al 23’ del secondo tempo, sostituito da Vucinic senza riuscire a mettere il sigillo sulla partita, senza l’ennesimo trofeo da mettere in bacheca. Conte cerca di inseguire il pareggio, ma questa volta non ce la fa.

Il Napoli si conferma la squadra più pericolosa per la Juventus, nessuna le ha segnato 5 gol, quest’anno (tre nella partita di andata di campionato, al San Paolo). E dopo 22 anni dall’ultima Coppa, targata Maradona, Mazzarri regala agli azzurri la giusta consacrazione di un anno da protagonisti.

E’ festa grande a Napoli per la conquista della Coppa Italia dopo un digiuno durato 22 anni (la Supercoppa italiana del ’90 l’ultimo trofeo vinto a conclusione dell’era Maradona). Una festa durata tutta la notte con il suo momento più entusiasmante durante l’abbraccio con la squadra che, di ritorno da Roma, ed il giro in città a bordo di un pullman scoperto.

Lascia un commento