Designer internazionali emergenti nel Distretto Sedia Manzano

Designer internazionali emergenti animeranno il Distretto della Sedia (Manzano – Udine, Italy) per la 2° edizione dell’Italian Workshop Design, l’evento che dal 10 al 17 giugno porterà in Friuli Venezia Giulia 8 giovani creativi che collaboreranno con altrettante aziende per sviluppare nuovi prodotti. Quest’anno la location scelta dall’Asdi Sedia – Agenzia per lo Sviluppo del Distretto Industriale della sedia, che si presenta agli ospiti internazionali (attesi architetti e designer da tutto il mondo) col marchio Italian Chair District, è la splendida Abbazia di Rosazzo: con le sue rose e la spettacolare terrazza con vista sulle colline di Manzano farà da suggestivo scenario agli eventi dell’IWD 2012.

La direzione artistica è andata a Valentina Carretta, designer di Fabrica, il gruppo di creativi della Benetton che già da un anno collabora con il Distretto della sedia friulano; i talenti che produrranno le sedute, originali ma producibili e vendibili, ognuno affidato a un’azienda (raggiunto il numero massimo di adesioni in pochissimi giorni), provengono da Italia, Spagna, Scozia, Brasile, Portogallo, Francia, Inghilterra, Libano. Una sorta di laboratorio che permetterà ai designer di condividere un progetto con l’imprenditore, il quale ne valuterà la fattibilità con immediatezza. Tema dell’edizione 2012 la “contaminazione”, con la creazione di nuove visioni che abbineranno al mondo del mobile quelli del vino e del fashion design, anche con la collaborazione di altri Distretti locali. Gli eventi che per una settimana trasformeranno il Distretto in uno show-room all’aperto comprenderanno esposizioni tematiche di design e architettura, sia in Abbazia che sul territorio, incontri con designer, aperitivi, workshop

“Vista la particolare location – anticipa Carretta, talento emergente italiano, dal 2006 collaboratrice con Fabrica – i designer saranno coinvolti nel dialogo tra paesaggio e architettura dell’abbazia. Il tema lanciato dalla direzione artistica dell’IWD 2012 è la contaminazione dei materiali e degli stili nello sviluppo del prodotto: un messaggio di innovazione che giriamo a quelle aziende che puntano su innovazione e ricerca. Un’esperienza che si muove dai confini del Distretto per raggiungere un bacino ben più ampio con cui confrontarsi sul design”. La novità di quest’anno sta nel rapporto diretto tra il designer e l’azienda, che lavorerà in stretto contatto per un’intera settimana; al di là del prototipo, assieme concepiranno prodotti dallo spirito internazionale da inserire in catalogo. Importanti testimonial del design internazionale da invitare all’evento sono ora al vaglio da Italian Chair District, ma si è certi di ripetere il successo della scorsa edizione, che ha registrato un centinaio di ospiti di livello ad ogni serata. 

Sul sito di Italian Chair District http://www.italian-chair-district.it il programma definitivo della settimana IWD. Informazioni: Asdi Sedia, tel. 0432.755550, direzione@asdisedia.com.

Lascia un commento