A Nimis idraulico gratis per 6 mesi

Le casse del Comune non traboccano e i lavori da fare negli edifici pubblici non si contano. Cosa fare? Un esempio singolare arriva dal Municipio di Nimis (Ud) dove, dalla scorsa settimana, è attivo un idraulico a costo zero per l’Ente. Sulla sua identità l’Amministrazione municipale mantiene la privacy, per rispetto. Ma spiega come è finito in forze al Comune e alla cittadinanza e che cosa farà. 

“Si tratta di una persona che è stata fermata dalle forze dell’ordine in stato di ebbrezza alla guida e per cui, quindi, è stato avviato l’iter giudiziario previsto dalla legge – spiega il sindaco, Walter Tosolini -. Le norme prevedono che, invece che di versare il denaro stabilito dal codice e dal giudice, il soggetto in questa condizione può scegliere di mettersi a disposizione della società civile per pagare il suo debito. Può quindi lavorare per i Comuni. È il nostro caso: grazie a una convenzione specifica, potremo disporre di cinque persone da impiegare per lavori utili per la popolazione”. 

La prima autorizzazione concessa è arrivata la scorsa settimana e la persona è di fatto in forza al Comune di Nimis da venerdì. “Trattandosi di un idraulico, quindi con una importante professionalità, si occuperà di sistemare gli impianti idraulici degli edifici pubblici: dal palazzo del Municipio, dove c’è grande necessità, in particolare per i servizi igienici, molto obsoleti, e per quel che c’è da fare di urgente. Opererà anche nelle scuole. È un esempio di come si può cercare di migliorare il servizio al cittadino e di aiutare in modo civile e concreto chi sbagliato, infrangendo la legge”. 

L’idraulico lavorerà per 6 mesi, due volte a settimana. Adesso il Municipio attende l’autorizzazione anche per altre 4 persone. Tra queste c’è pure un  cuoco, altra figura professionale che si rivelerà senza dubbio utile alla collettività.

Lascia un commento