Un complotto cinese per uccidere il Dalai Lama avvelenandolo

A rivelarlo è lo stesso leader spirituale tibetano in un’intervista al Sunday Telegraph. Secondo il Dalai Lama, 007 cinesi avrebbero addestrato donne tibetane per fingersi devote del Premio Nobel per la pace e avvelenarlo.

Le finte seguaci avrebbero dovuto avvicinarlo per farsi benedire e toccarlo con sciarpe e capelli avvelenati.

Lascia un commento