Catanzaro, sull’elezione di Sergio Abramo piomba la magistratura

La Procura della Repubblica ha sequestrato tutte le schede votate nelle elezioni comunali nel capoluogo del 6 e 7 maggio. Il sequestro é stato disposto dal pm Gerardo Dominijanni che sta conducendo l’inchiesta su presunti episodi di compravendita di voti in cui sono indagati un consigliere eletto del centrodestra ed altre due persone.

Il provvedimento ha carattere probatorio ed ha lo scopo di riscontrare l’potesi di reato di corruzione elettorale che è stata formulata.

Lascia un commento