San Giuseppe di Comacchio, Luciano Spadari ucciso a colpi di pietra

Un uomo di 74 anni, Luciano Spadari, è stato trovato morto nel vivaio di sua proprietà a San Giuseppe di Comacchio, nel Ferrarese. La vittima sarebbe stata ucciso a colpi di pietra e forse con un pezzo di legno. A trovare il cadavere è stato il fratello della vittima, che da giovedì non aveva più sue notizie ed è andato a cercarlo.

Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore di Ferrara Barbara Cavallo, sono condotte dai Carabinieri. La vittima, secondo quanto si apprende, lavorava e viveva da solo, dopo la separazione dalla moglie. Il cadavere era riverso a terra in giardino, seminascosto dalle piante, in una pozza di sangue e con il cranio fracassato dai colpi.

I militari della scientifica hanno esaminato la scena del crimine, alla ricerca di eventuali tracce che possano dare una spiegazione a un omicidio all’apparenza senza movente, mentre gli investigatori dell’Arma hanno ascoltato in caserma i familiari della vittima e alcuni dipendenti del vivaio.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Un pensiero riguardo “San Giuseppe di Comacchio, Luciano Spadari ucciso a colpi di pietra

  • 5 maggio 2012 in 15:46
    Permalink

    Giovedi pomeriggio c’era uno li dentro per un bel po……sembra strano che non ha visto un cadavere…..e sembrava quello che lavora cn lui

Lascia un commento