Una bomba a mano è stata trovata a Reggio Calabria

L’ordigno è stato ritrovato nel rione Pentimele da un passante. Era attivo e sarebbe potuto esplodere provocando danni consistenti perché collegato ad una miccia che non era però accesa.

Non si esclude che l’esplosivo rappresenti un messaggio di reazione alla manifestazione antimafia svoltasi in città e proseguita in serata con la consegna dei premi Gerbera Gialla al Teatro Cilea.

Lascia un commento