Fermigiano, divieto per i politici di andare al ristorante

Un ”consiglio” a ”tutti i rappresentanti di partiti politici” di non entrare e di ”evitare la frequentazione” di un ristorante marichigiano. Non un vero e proprio divieto. “Una provocazione” dice il titolare, un modo per attirare l’attenzione sul fatto che oggi “gli imprenditori sono costretti a fare gli equilibristi”.

Insorge il coordinatore regionale della Lega Nord, Rodolfo Paolini:’A quando l’obbligo di girare con una stella gialla sulla giacca, come gli ebrei sotto Hitler?”.

Lascia un commento