Fermigiano, divieto per i politici di andare al ristorante

Un ”consiglio” a ”tutti i rappresentanti di partiti politici” di non entrare e di ”evitare la frequentazione” di un ristorante marichigiano. Non un vero e proprio divieto. “Una provocazione” dice il titolare, un modo per attirare l’attenzione sul fatto che oggi “gli imprenditori sono costretti a fare gli equilibristi”.

Insorge il coordinatore regionale della Lega Nord, Rodolfo Paolini:’A quando l’obbligo di girare con una stella gialla sulla giacca, come gli ebrei sotto Hitler?”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin