Nuove norme nazionali su smaltimento stoviglie monouso in plastica

Dal 1° maggio le stoviglie monouso in plastica (piatti e bicchieri) dovranno essere conferite nei contenitori per la raccolta degli imballaggi in plastica e non faranno più parte dell’elenco dei materiali destinati all’indifferenziata. Lo ha stabilito, a livello nazionale, il Comitato di coordinamento Anci-Conai (Consorzio nazionale imballaggi) che ha così dato vita a una piccola ma significativa rivoluzione nella separazione dei rifiuti che interesserà anche tutto il territorio gestito da Net spa (Udine-Fvg).

“E’ un’importante decisione – afferma il presidente di Net spa Massimo Fuccaro – che va nella direzione di una maggiore semplificazione della differenziazione dei rifiuti: fino a oggi, infatti, i piatti e i bicchieri in plastica dovevano essere conferiti nell’indifferenziato creando a volte confusione fra gli utenti. Si tratta di un salto di qualità che risulta inoltre particolarmente opportuno in quanto avviene alla vigilia del periodo caldo dell’anno, quando il consumo delle stoviglie in plastica, soprattutto in occasione delle numerose feste paesane che si susseguono per tutta la primavera e l’estate, raggiunge livelli altissimi”. Anche in occasione dell’imminente cambiamento sarà fondamentale la collaborazione degli utenti. “Al fine di aumentare ulteriormente le percentuali di raccolta e contenere i volumi di materiale indifferenziato – prosegue Fuccaro – invitiamo dunque tutti i cittadini dei Comuni serviti dalla Net a utilizzare, da martedì 1° maggio, i contenitori della plastica per i piatti e i bicchieri da pic-nic. Ricordiamo inoltre, in particolare ai responsabili delle feste paesane, che tali oggetti, per poter essere correttamente avviati al riciclo, dovranno essere conferiti privi di scarti alimentari”.

Lascia un commento