Freno a mano per l’Udinese, il Napoli e le altre ci credono

La corsa al terzo posto rimane più che mai aperta. Resta il vantaggio della Lazio, impegnata domenica con il Lecce, ma intanto i friulani, con il pareggio senza reti a Verona contro il Chievo lascia spazio alle possibilità di altre aspiranti, dalla Roma al Napoli all’Inter, di avere la propria chance di rimontare i biancocelesti. Nell’altro anticipo delle ore 18:00 il Parma batte il Cagliari 3-0. E proprio i sardi con questo risultato restano pericolosamente vicini alla zona calda nella lotta per non retrocedere, fermi a 38 punti con la terz’ultima, il Lecce, a 34 e in mezzo Lecce e Fiorentina che ancora devono giocare.

Sabato sera altri due anticipi. Il Catania batte 2-0 l’Atalanta (decidono i gol di Gomez e Symour) e sale a 46 punti, a ridosso dell’Inter. Chi approfitta del pari dell’Udinese è il Napoli. La vittoria al San Paolo sul Novara (2-0, reti di Cavani e Cannavaro nel primo tempo) era abbastanza prevedibile. Meno facile prevedere che per arrivare alla fine ci sarebbe voluta un’attesa imprevista. La partita è stata sospesa per circa 20 minuti a causa di un infortunio dell’arbitro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Freno a mano per l’Udinese, il Napoli e le altre ci credono Freno a mano per l’Udinese, il Napoli e le altre ci credono ultima modifica: 2012-04-22T06:24:03+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento