Tra Roma e Viterbo sequestrati 1,5 miliardi di dollari

La Guardia di Finanza ha sequestrato titoli di credito di Stato americani per un valore nominale di circa 1,5 miliardi di dollari e certificati di deposito per mille tonnellate d’oro per un controvalore di oltre 3 miliardi di euro, poiché ritenuti di dubbia provenienza.

Il sequestro nell’ambito dell’operazione “Million dollar”, che ha interessato le province di Roma e Viterbo. I titoli sarebbero stati emessi dalla Federal Reserve negli anni Trenta e sono tuttora in circolazione.

Lascia un commento