In consiglio dei Ministri la riforma fiscale

Con il fondo in cui confluiranno le maggiori entrate della lotta all’evasione che potranno essere utilizzate per diminuire la pressione fiscale. Novità sulla casa, con la riforma del catasto, e sulla tassazione di impresa.

Occhi puntati anche sugli sconti fiscali; riordino in vista per l’Iva. Marcia indietro invece sulle aliquote Irpef, che rimarranno le cinque attuali. Sarà confermata l’Irap.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin