Ragusa, profanano tombe e pubblicano foto in rete

Macabra azione in Sicilia. Sono entrati di notte nel cimitero di Ragusa e si sono fotografati in varie pose davanti alle tombe dei defunti. Poi i quattro giovani, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, hanno inserito gli scatti nei loro profili su Facebook.

Sono stati denunciati per vilipendio di tombe per aver profanato la memoria di alcuni defunti. Tra i visitatori del social network anche alcuni parenti dei defunti che non hanno gradito l’incursione e hanno chiamato la polizia.

Lascia un commento