Macerata si mette in mostra a Berlino con Adam Accademia

*Una mostra d’arte contemporanea di ADAM-Accademia delle Arti di Macerata,  curata e coordinata da Claudia Santelli e patrocinata dai comuni di Macerata e Pievebovigliana e dalla Camera di Commercio di Macerata, sarà allestita a Berlino presso l’Istituto Italiano della Cultura, nel prestigioso palazzo dell’Ambasciata Italiana. Si tratta di MICROmacro Inside/Outside, che verrà inaugurata il 26 aprile 2012 e resterà aperta fino al 3 maggio 2012. Vedrà l’esposizione delle opere degli artisti visivi dell’Adam Nicola Alessandrini, Emilio Antinori, Sandro Bisonni, Simona Breccia, Hernan Chavar, Irene Diprè, Francesca Gentili, Michele Mobili, Sara Perugini, Simona Scarpacci sul tema del micro e del macro e dell’interdisciplinarietà.  Durante l’inaugurazione verrà presentata la scultura interattiva Big Conscience, frutto di un lungo percorso sia artistico che tecnologico, realizzata sul progetto dell’artista Claud Hesse e dell’architetto Carlo De Mattia in equipe con il designer Simone Alessandrini e Jef Knowledge. L’opera propone la riproduzione di una rete neuronale con software che le permette di reagire ad impulsi vocali ed interagire con il fruitore. Un biglietto da visita nuovo per il nostro territorio, per la sua arte e creatività che coniuga arte contemporanea e tecnologia.

L’evento nella città tedesca – che vedrà arte, tecnologia e territorio della provincia di Macerata al centro di momenti importanti, in concomitanza con la Biennale d’Arte di Berlino e con la Gallery Weekend dei vernissage delle maggiori gallerie d’arte contemporanea del mondo – è stata presentato stamattina in comune dagli organizzatori, Alessandro Seri e  Claudia Santelli rispettivamente presidente ADAM e curatrice della mostra, dal vice sindaco del Comune di Macerata Irene Manzi, da Sandro Luciani sindaco di Pievebovigliana, comune che curerà il vernissage dei prodotti enogastronomici del nostro territorio, nonché dal presidente della Camera di Commercio Giuliano Bianchi che sostiene il progetto dell’ADAM-Accademia delle Arti di Macerata.

* A cura di Ufficio Stampa Comune di Macerata – Anna Pisani

Lascia un commento