Trovato a Belgrado quadro Cezanne rubato in Svizzera

Il quadro di Paul Cezanne, “Il ragazzo con il panciotto rosso” rubato in Svizzera dalla Fondazione E.g. Buhrle di Zurigo nel 2008, è stato ritrovato dalla polizia serba. Lo hanno reso noto le forze di sicurezza che hanno anche arrestato quattro persone esospettate. L’autenticità del quadro, realizzato dal pittore francese tra il 1888 e il 1890, è stata confermata da un esperto svizzero. Il valore del dipinto è di circa 100 milioni di euro, ha fatto sapere il procuratore Miljko Radisavljevic ai giornalisti.

Il quadro di Cezanne, tra i più significativi del pittore post impressionista per il particolare uso del colore, era stato rubato nel 2008 insieme ad altri dipinti rispettivamente di Edgar Degas, Vincent Van Gogh e Claude Monet, tutti ritrovati. Il dipinto di Cezanne era in un bagagliaio di un auto e si sospetta che fosse stato venduto subito dopo il furto per circa 3 milioni di euro.

Lascia un commento