Crotone, rossoblù mai vittoriosi in B sul terreno del Granillo

È l’unico derby della giornata che i pitagorici di mister Drago si accingono a disputare con l’intento di conquistare i tre punti per la prima volta contro la Reggina ancora in corsa per i play-off. Il momento sembra favorevole in considerazione delle tre ultime vittorie conquistate dal Crotone contro squadre che lottano per la massima serie. Da notizie trapelate dalla sede dei due sodalizi sembra prendere consistenza che a scendere inizialmente in campo dovrebbero essere gli stessi ventidue schierati la settimana precedente contro i rispettivi avversari. La squadra locale di Gregucci, in ritardo con la vittoria casalinga dalla 31.esima giornata quando ha  sconfitto il Livorno, è obbligata a non rimandare ad altra data la conquista dei tre punti per non dire addio ai play-off. Altra partita clou Torino – Sassuolo (in programma lunedì 16). Per i granata di mister Ventura si tratta di consolidare la prima posizione ed allungare la distanza dagli immediati inseguitori, prima fra tutti i prossimi avversari che, in caso di successo, guarderebbero da più vicino la vetta della classifica. Alta classifica che interessa pure al Verona in occasione del prossimo incontro interno con il Bari (la società pugliese in questo momento pensa più all’evolversi del calcio scommesse, la Corte di giustizia federale ha respinto il ricorso contro la penalizzazione dei due punti e l’inibizione di quattro mesi per il legale Claudio Garzelli, e questo potrebbe favorire la squadra veneta per riscattarsi dalla sconfitta subita ad opera del Brescia la settimana scorsa. Tre punti importanti conquistati dai lombardi che hanno consentito d’affacciarsi in zona play-off ed ora si giocano il definitivo accesso in quel di Genova contro la Sampdoria. Più difficile l’impresa del Varese, per non abdicare dal sesto posto utile per gli spareggi promozione, dovendo affrontare in trasferta i canarini del Modena imbattuti da otto giornate. Il Pescara di mister Zeman (un solo pareggio nelle ultime quattro partite) non ha alternative al successo contro il Livorno in piena zona play-out, per non compromettere anche i play-off dopo aver abbandonato l’idea del primo posto. Il Padova, ripresosi dalla sconfitta interna subita contro il Crotone con il successo di Livorno, avrà il compito di aprire la giornata calcistica venerdì 13 in trasferta contro la Juve Stabia, squadra tra le più in forma del momento (otto risultati utili consecutivi). Per gli uomini di mister Dal Canto si prospetta una serata alquanto difficile per mantenere l’attuale quinto posto dovendo fare a meno di Cuffa, Milanetto, Dramè. In fondo alla classifica spareggio salvezza tra Gubbio – Vicenza a cui guarda con interesse l’Ascoli impegnato in quel di Cittadella per allungare la distanza dalle squadre pericolante, e la Nocerina che cerca un altro successo sul terreno del Grosseto.

Lascia un commento