Per ciclovia Alpe Adria contributo della Provincia a Pontebba

Un contributo straordinario pari a 39 mila e 500 euro è quello che la Provincia di Udine ha concesso al Comune di Pontebba (Ud) affinché possa procedere all’esecuzione di lavori di ribitumatura e di risanamento di un tratto di via Deposito, arteria interessata dal percorso di collegamento della ciclovia Alpe Adria all’interno dell’abitato di Pontebba. Il via libera della Giunta, su proposta dell’assessore alla viabilità Franco Mattiussi, è arrivato nel corso dell’ultima seduta.

«La Provincia – ha spiegato Mattiussi – ha quasi completamente portato a termine una rete di piste ciclabili che mette in comunicazione i comuni montani con i colli e con il mare. Un reticolo di vie che ci permette di affermare che il nostro è uno dei territori più “ciclabili” d’Italia. Tra i fronti principali d’intervento da parte della Provincia il tratto tra Camporosso e Pontebba. Si tratta di una continuazione della ciclovia già realizzata da questo ente tra il confine di Coccau e Camporosso. Un’opera resa possibile dall’acquisizione, da parte della Provincia, del sedime della linea ferroviaria dismessa.

Quasi l’intero tracciato infatti scorre dove fino a pochi anni fa transitava il treno. E proprio per rendere ancora più funzionale la ciclabile – ha aggiunto Mattiussi – abbiamo deciso di venire incontro alle esigenze manifestate dal Comune di Pontebba assegnando un contributo straordinario di quasi 40 mila euro per eseguire gli interventi di ribitumatura e risanamento dell’arteria che collega il paese montano con la ciclovia».

Nel comune di Pontebba l’itinerario ciclabile percorre l’intera arteria stradale comunale per circa mille e800 metri fiancheggiando l’attuale linea ferroviaria Udine-Tarvisio. Nel corso dei lavori di realizzazione del tratto che interessa Pontebba,la Provinciaha già effettuato, su un’estensione di circa700 metridove l’asfalto era completamente degradato, un intervento di risanamento attraverso l’eliminazione di buche, fessurazioni e ammaloramenti nonché il rifacimento del manto bituminoso. Tale intervento è stato realizzato con il concorso finanziario del Comune di Pontebba.

«Ora – conclude Mattiussi -, con l’approssimarsi della bella stagione, periodo durante il quale saranno molti i ciclo-turisti che frequenteranno la ciclovia, si è ritenuto di dare priorità a questo intervento che garantirà la messa in sicurezza dell’arteria per il transito dei veicoli e dei ciclisti».

Lascia un commento