Turismo non a portata dei disabili

La Corte Costituzionale ha cancellato, perché incostituzionale (in quanto materia delle regioni e non dello stato), l’articolo 3 del Codice del Turismo sul diritto per i disabili di poter usufruire, in termini di accesso, di offerte turistiche. E’ la denuncia del Coordinamento nazionale delle associazioni delle persone con sindrome di Down.

A sollevare la questione alla Consulta erano state 4 regioni, Puglia, Toscana, Umbria e Veneto. Per la Fiavet, si tratta di una ”sconfitta per tutti”.

Lascia un commento