Salerno, ruba i gioielli dalla cassaforte della nonna

Una brutta storia. La nonna aveva nascosto i suoi beni in una cassaforte, per sottrarli alla nipote, 19 anni e lei era riuscita a rubarla ai familiari ce l’avevano in custodia. E a rivendere i monili, assieme ad un piccolo lingotto al titolare di un negozio del centro di Salerno. Il giudice ha emesso un’ordinanza di allontanamento dall’abitazione familiare. La misura cautelare emessa dal gip del tribunale di Salerno è stata eseguita dalla sezione di polizia giudiziaria della divisione anticrimine.

La giovane è accusata dei reati di rapina, estorsione, furto aggravato, minaccia aggravata e maltrattamenti in famiglia al padre ed alla nonna paterna. La 19 enne, insieme ad altre persone che la polizia sta identificando, era riuscita a sottrarre con uno stratagemma una cassaforte portatile che la nonna paterna aveva affidato ad una sua familiare proprio per i sospetti che nutriva nei confronti della nipote, dopo la scoperta di ammanchi di danaro e oggetti di valore.

L’astuzia della nonna aveva causato una serie di vessazioni e violenze nei confronti dei familiari da parte della ragazza. Di qui la decisione del Gip ha deciso di allontanarla dalla famiglia.

Lascia un commento