In Ucraina Iulia Timoshenko accusata di omicidio

L’ex premier ucraina Iulia Timoshenko, in carcere per abuso d’ufficio ha respinto le accuse di un suo presunto coinvolgimento nell’omicidio di un deputato, avvenuto nel 1996, definendole ”assurde” e di natura chiaramente politica.

Lo scorso novembre il viceprocuratore generale, Renat Kuzmin, ha dichiarato che i killer che nel 1996 uccisero il deputato e uomo d’affari Ievgheni Sherban all’aeroporto di Donetsk furono pagati con denaro delle aziende controllate da Timoshenko.

Lascia un commento