Cardito, poteva trasformarsi in una strage l’assalto a un furgone portavalori

I banditi per evitare di essere inseguiti non hanno esitato a esplodere numerosi colpi contro le auto in transito. Un furgone portavalori sta caricando sacchi con denaro davanti alla filiale della Banca Popolare di Ancona in piazza Santa Croce. Arrivano tre banditi. Sono armati di pistole e di un fucile e hanno i volti nascosti da passamontagna. Bloccano le guardie giurate e si fanno consegnare 100 mila euro. Poi iniziano a sparare all’impazzata contro le auto in transito. Prendono di mira anche una macchina con a bordo due donne e dei bambini. Una delle occupanti si sente male per lo spavento. Viene trasportata dal 118 in ospedale.

I banditi fuggono prima con un furgoncino. Poi salgono su un altro mezzo parcheggiato a circa 500 metri dal luogo della rapina. Sull’assalto, il terzo con queste caratteristiche in pochi mesi, indagano i carabinieri della compagnia di Casoria, coordinati dal capitano Gianluca Migliozzi, e i militari della stazione di Cardito.

Lascia un commento