A Ruda 4 minorenni rubano vettura del Comune e la guidano di notte

Nelle prime ore di oggi, 10 aprile, a Ruda (Ud), i carabinieri della stazione di Villa Vicentina (Ud), mentre controllavano il territorio per prevenire fenomeni di danneggiamento e furti nell’arco notturno, hanno fermato e arrestato in flagranza di reato quattro minorenni, tutti classe 1995, due residenti a Ruda (Ud) e due a San Canzian d’Isonzo (Go). I ragazzi sono stati fermati dai Militari dell’Arma sulla strada regionale 351, intorno alle 3, mentre si trovavano a bordo di una Fiat Panda recante sulla portiera la scritta “Comune di Ruda”.

Al volante dell’automobile, di proprietà del Municipio della Bassa Friulana, c’era un giovane del gruppo di minori che, ovviamente, guidava senza patente perché, vista l’età, non l’aveva mai conseguita. La vettura era stata rubata dal deposito del Comune, dopo aver divelto la rete di protezione e perimetrazione; a seguito di una perquisizione, peraltro, è stata rinvenuta e sequestrata una tenaglia, arnese usato con ogni probabilità per tagliare la rete.

L’automobile (del valore di circa 2mila euro) è stata restituita al sindaco di Ruda, Palmina Mian. L’automobilista senza patente è stato condotto in stato di arresto al “Villaggio del Fanciullo” di Opicina (Ts) ove è stato affidato alle cure del personale. Gli altri tre minori che si trovavano a bordo della Fiat Panda come passeggeri sono stati affidati ai loro genitori in stato di arresto domiciliare. Sono tutti a disposizione dell’Autorità giudiziaria per i minori di Trieste.

Lascia un commento