Negli Usa arrestati i bianchi Jack England e Alvin Watts per l’omicidio di 3 neri

Violenza razziale negli Stati Uniti d’America. Due bianchi sono stati arrestati a Tulsa, Oklahoma, con l’accusa d’aver ucciso tre neri a casaccio e di averne feriti due in un crimine che la polizia ritiene abbia motivazioni razzista e per il quale sono stati mobilitati polizia locale e Fbi. Jack England, 19 anni, e Alvin Watts, 32, rispondono di omicidio volontario di primo grado.

Prima avrebbero “postato” messaggi razzisti su fb. Si pensa che England volesse vendicare l’uccisione del padre, per la quale è accusato un nero.

Lascia un commento