Pasqua in carcere per i marò pugliesi Massimiliano Latorre e Salvatore Girone

Una visita dell’ambasciatore d’Italia, Giacomo Sanfelice, la partecipazione a una messa per pochi intimi e un colloquio telefonico con le famiglie ha caratterizzato la Pasqua dei marò pugliesi Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, rinchiusi da un paio di mesi in una sezione appartata del carcere centrale di Trivandrum, in India, perché accusati dell’uccisione di due pescatori.

“Confermo – ha sottolineato  il diplomatico – che hanno un morale alto e sono molto coraggiosi, e questo aiuta anche il nostro sforzo permanente per sbrogliare l’intricata matassa giudiziaria”.

Lascia un commento