L’ombra di una nuova dittatura in Iraq

Il leader curdo Massoud Barzani, in un’intervista al quotidiano panarabo Al-Hayat, ha accusato il primo ministro iracheno Nouri al-Maliki di monopolizzare il potere e di preparare un ritorno alla dittatura.

”L’Iraq sta andando verso la catastrofe, verso un ritorno alla dittatura”, ha detto Barzani, definendo ”inaccettabile” il monopolio di Maliki che oltre ad essere premier, è “Ministro della difesa, ministro degli Interni, capo dei servizi segreti e comandante delle forze armate”.

Lascia un commento