Controllore picchiato a morte il Belgio si è fermato

Il barbaro omicidio di un controllore dell’autobus, picchiato a morte per un diverbio dopo un incidente stradale a Bruxelles, ha provocato un immediatao sciopero dei trasporti pubblici nella capitale belga che rischia di andare avanti per tutto il week end pasquale.

Gli autisti esasperati minacciano di incrociare le braccia fino a quando non avranno garanzie sulla loro sicurezza da parte del Ministro degli Interni Joelle Milquet, ma questa ha detto di poter ricevere il sindacato solo martedì.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento