Controllore picchiato a morte il Belgio si è fermato

Il barbaro omicidio di un controllore dell’autobus, picchiato a morte per un diverbio dopo un incidente stradale a Bruxelles, ha provocato un immediatao sciopero dei trasporti pubblici nella capitale belga che rischia di andare avanti per tutto il week end pasquale.

Gli autisti esasperati minacciano di incrociare le braccia fino a quando non avranno garanzie sulla loro sicurezza da parte del Ministro degli Interni Joelle Milquet, ma questa ha detto di poter ricevere il sindacato solo martedì.

Lascia un commento