Foggia, raccolta rifiuti eseguiti arresti

Gli agenti della Squadra mobile hanno arrestato l’ex presidente dell’azienda “Amica” di Foggia che si occupa della raccolta dei rifiuti, Elio Aimola, e altre otto persone, ritenute personaggi di spicco della criminalità foggiana. Dovranno rispondere di estorsione aggravata dal metodo mafioso, tranne Aimola, accusato di falso aggravato da modalità mafiosa.

Le indagini riguardano presunte infiltrazioni mafiose nei servizi esterni gestiti dalla “Amica”. Gli arresti eseguiti su ordinanza di custodia cautelare in carcere richiesta dai pm della Dda di Bari Giuseppe Gatti e Antonio Laronga.

Lascia un commento