Confidi Friuli apre la porta ai commercialisti della provincia di Udine

Confidi Friuli apre la porta ai commercialisti della provincia di Udine. I presidenti della cooperativa di garanzia fidi, Enzo Pertoldi, e dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, Marco Pezzetta, hanno siglato in Camera di commercio l’accordo che consente l’ingresso nella compagine sociale di Confidi degli iscritti all’Ordine.

L’intesa è stata resa possibile dalla nuove disposizioni governative, decreto Monti, che prevedono l’estensione ai liberi professionisti della possibilità di partecipare al patrimonio dei Confidi. Un input di legge che ha immediatamente ricevuto il parere favorevole alla sottoscrizione dell’accordo da parte dei consigli di amministrazione di Confidi Friuli e dell’Ordine dei commercialisti della provincia di Udine, i primi a muoversi sulla strada aperta da Roma.

«Abbiamo dato la nostra totale disponibilità all’iniziativa – spiega il presidente Pertoldi –, nella consapevolezza che i quasi 800 commercialisti dell’Ordine in provincia di Udine possono diventare un ulteriore valore aggiunto alla nostra attività di supporto alle piccole e medie realtà economiche del territorio, tanto più significativa in tempi di perdurante crisi economica». «Visti rapporti storici con il Confidi che rappresenta più trasversalmente l’economia del territorio – aggiunge il presidente Pezzetta –, ci è sembrato naturale aderire a un progetto che può consentire anche altre sinergie tra i due partner. L’obiettivo è di far funzionare meglio quanto è già avviato sulla scia di un opportuno intervento legislativo che ha finalmente abbattuta una anacronistica barriera che ci impediva l’accesso alla compagine sociale Confidi».

Nel protocollo d’intesa siglato in Cciaa, alla presenza anche del presidente camerale Giovanni Da Pozzo e del direttore di Confidi Friuli Paolo Zuppicchini, è previsto che la cooperativa di via Carducci si impegni «a favorire l’ingresso nella compagine sociale degli associati dell’Ordine dandone opportuna visibilità; si impegna inoltre a prestare agli stessi associati garanzie volte a favorire il loro finanziamento da parte delle banche o di altri soggetti operanti nel settore finanziario predisponendo con gli istituti di credito idonei prodotti». Da parte dell’Ordine, il reciproco sforzo di promuovere tra i commercialisti l’iscrizione  nella compagine del Confidi, le iniziative, i prodotti e le opportunità offerte dalla cooperativa.

Il prossimo 26 aprile, in occasione dell’assemblea degli iscritti dell’Ordine dei commercialisti della provincia di Udine, ci sarà un primo momento informativo dell’accordo sottoscritto nella sede della Camera.

9 su 10 da parte di 34 recensori Confidi Friuli apre la porta ai commercialisti della provincia di Udine Confidi Friuli apre la porta ai commercialisti della provincia di Udine ultima modifica: 2012-04-06T09:27:00+00:00 da Paola Treppo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento