Attacco di Anonymus ai siti cinesi

I governi di ”numerose” città cinesi stanno cercando di rimettere in funzione i loro siti web attaccati dal collettivo hacktivista Anonymous.

In un messaggio diffuso su Twitter (che in Cina è bloccato ma è accessibile attraverso Vpn) Anonymous China ha annunciato di aver defaciato otto siti web legati al governo di Pechino, facendo comparire la scritta ‘Sappiate che non siete infallibili. Oggi vengono violati i vostri siti web, domani sarà il vostro vile regime a cadere”.

Lascia un commento