Taranto, senza lavoro costretto a dormire in auto con la famiglia

Questa è l’Italia di Mario Monti. Da due settimane dorme in auto con la moglie e la figlia di 15 anni perché ha dovuto lasciare il suo appartamento non riuscendo più a pagare l’affitto. E’ una storia di disperazione quella di Antonio, un piastrellista di 44 anni, di Taranto, licenziato tre anni fa da un’impresa, che ora riesce a svolgere solo piccoli lavori saltuari e non ce la fa più a mantenere la sua famiglia.

Antonio è stato costretto ad abbandonare l’appartamento di via Mazzini, e ora la notte dorme con la moglie 41enne e la figlia a bordo della sua “Fiat Stilo”, che ha parcheggiato in piazza Bettolo, a Taranto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Taranto, senza lavoro costretto a dormire in auto con la famiglia Taranto, senza lavoro costretto a dormire in auto con la famiglia ultima modifica: 2012-04-05T18:53:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento