Isernia, scoppia il caso di don Vincenzo Chiodi candidato al Comune

Dopo il “no” alla candidatura impostogli dal Vescovo, pena la sospensione a divinis, adesso arrivano le prime conseguenze per don Vincenzo Chiodi, candidato nella lista del Guerriero Sannita alle prossime elezioni comunali di Isernia.

Stando a quanto riferisce il presidente del Movimento del Guerriero Sannita, Giovanni Muccio, al sacerdote sarebbe stato ”proibito di entrare nella chiesa Cattedrale e nelle pertinenze della Parrocchia S. Pietro Apostolo, luoghi dove don Vincenzo ha speso una vita da apostolato per ben 38 anni”.

Lascia un commento