Impiegato tedesco di Stoccarda ruba materiale dall’ufficio

Nel corso della sua vita di lavoro un impiegato del Comune di Stoccarda ha rubato 25 tonnellate di materiale d’ufficio, tra gomme da cancellare, temperamatite, carta igienica e attrezzi per le pulizie. Protagonista dell’incredibile ruberia, scoperta solo grazie ad una segnalazione anonima, e’ un ex portiere di 69 anni, andato in pensione nel 2007, che ha rubato tutto quello che gli capitava sotto mano. Nella sua casa la polizia ha trovato un po’ di tutto, comprese anche scale e scatole di alluminio, con la refurtiva stipata non solo in cantina, ma anche in soffitta e perfino in camera da pranzo. Secondo i calcoli della polizia, che per trasportare la refurtiva ha gia’ prenotato diversi furgoni, il valore del materiale rubato ammonta a diverse centinaia di migliaia di euro. Il portavoce del Comune di Stoccarda, Markus Vogt, ha spiegato che l’uomo ha potuto appropriarsi di un materiale tanto diverso perché come portiere dello stabile aveva accesso ad ogni ufficio e magazzino. Dalle prime indagini sembra che l’uomo non abbia avuto la minima intenzione di rivendere la refurtiva, che ha sottratto nel tempo “in piccole quantita’”, ma regolarmente per 25 lunghi anni. Vogt ha aggiunto che in effetti di tanto in tanto qualcuno si era accorto della sparizione di singoli oggetti, ma non si era mai riusciti ad individuare il responsabile dell’appropriazione indebita. Nei confronti dell’uomo, che ha già confessato e il cui comportamento verrà probabilmente analizzato da alcuni psicologi, non è stato emesso alcun mandato di cattura, poiché per la Procura non esiste pericolo di fuga e molti dei reati commessi sono nel frattempo risultati prescritti.

Lascia un commento