Bologna, romeni clonavano bancomat

Una banda di romeni specializzati nella clonazione di carte credito e bancomat è stata scoperta dalla squadra Mobile di Bologna, che ha arrestato quattro persone.

Sono sospettati di una decina di prelievi per cifre oscillanti fra 1.500 e 3.000 euro ciascuno, utilizzando tessere magnetiche e codici “rubati” grazie a microtelecamere e skimmer installati in almeno uno sportello bancomat in zona Bolognina, alla prima periferia della città.

L’indagine è scaturita da una serie di denunce presentate nelle ultime settimane da ignari correntisti bolognesi, che si sono ritrovati il conto svuotato.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin