Bologna, romeni clonavano bancomat

Una banda di romeni specializzati nella clonazione di carte credito e bancomat è stata scoperta dalla squadra Mobile di Bologna, che ha arrestato quattro persone.

Sono sospettati di una decina di prelievi per cifre oscillanti fra 1.500 e 3.000 euro ciascuno, utilizzando tessere magnetiche e codici “rubati” grazie a microtelecamere e skimmer installati in almeno uno sportello bancomat in zona Bolognina, alla prima periferia della città.

L’indagine è scaturita da una serie di denunce presentate nelle ultime settimane da ignari correntisti bolognesi, che si sono ritrovati il conto svuotato.

Lascia un commento