Parma, il centrosinistra parte diviso

 Dopo 14 anni di liste civiche appoggiate dal centrodestra, il Pd parte favorito nella corsa per la poltrona di primo cittadino a Parma, ma senza avere la certezza di vincere in quanto sono numerosi i candidati in corsa (nove quelli ufficiali) e lo stesso fronte della sinistra risulta spaccato. Si votera’ il 6 e il 7 maggio per assegnare la poltrona retta attualmente dal commissario straordinario Mario Ciclosi (succeduto dopo pochi giorni ad Anna Maria Cancellieri, passata da commissario straordinario a Parma a Ministro dell’Interno del governo Monti). La battaglia verra’ giocata da quattro candidati “forti”: la pole position viene assegnata a Vincenzo Bernazzoli, Pd, attuale presidente della Provincia; seguono in corsa l’ex sindaco Elvio Ubaldi – il sindaco che, con la sua lista civica, era gia’ riuscito a togliere la citta’ alla sinistra – primo cittadino per due mandati, e ultimamente Presidente del consiglio comunale (in passato aveva sostenuto Pietro Vignali, assessore della sua giunta; poi crepe e litigi ne avevano fatto uno dei piu’ acerrimi ‘avversari’). Vignali cadde nel 2011 in seguito allo scandalo per tangenti che porto’ in carcere funzionari, dirigenti e assessori comunali. L’elenco si chiude con Roberto Ghiretti, ex assessore allo sport sempre della giunta Vignali – di area centrista – con molta attendibilita’ nell’ambito dell’associazionismo sportivo cittadino. Anche il Pdl presenta un suo candidato, l’ex vicesindaco Paolo Buzzi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parma, il centrosinistra parte diviso Parma, il centrosinistra parte diviso ultima modifica: 2012-04-02T16:05:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento