Serie bwin 33a giornata, Crotone spietato in contropiede. Doppietta di Florenzi e gol dell’ex Cutolo

 

Ottavo risultato utile consecutivo (sei pareggi due vittorie) ed il Crotone si porta fuori dalla zona play-out e si accinge a disputare un finale di campionato con il piglio della squadra leader. Una macchina di gol (dodici in tre partite) ben organizzata dal tecnico Drago che sta annientando chi si trova sulla sua strada. La settimana scorsa è toccato all’Albinoleffe tornarsene a casa con cinque gol che ha significato la prima vittoria del tecnico crotonese da quando siede in panchina. In occasione dell’ultima giornata disputata sul terreno dell’Euganio è stato il Padova a subire l’ira dei rossoblù in fatto di conclusione a rete e cedere i tre punti che significa seconda vittoria consecutiva e prima in trasferta per mister Drago. Protagonista della giornata il centrocampista Florenzi. Due gol segnati nello spazio di sette minuti e dieci gol in totale dall’inizio della stagione.

Formazione rossoblù con una sola variazione rispetto alla precedente partita casalinga: Abruzzese difensore centrale al posto di Tedeschi.

Locali senza Cacia e Cutolo schierati in panchina, e con Schiavi e Franco al posto dello squalificato Trevisan e Renzetti. 

Dopo quindi minuti impegnati dai contendenti a studiarsi, il Crotone trova il primo vantaggio sfruttando al meglio la ripartenza sulla fascia destra.

È Mazzotta, dopo una fuga di qualche decina di metri, che effettua il traversone nell’area avversaria dove Florenzi indisturbato mette dentro.

Al diciannovesimo Belec toglie il pallone dalla testa di Succi arrivatogli con un traversone effettuato da Bentivoglio.

Il raddoppio al minuto ventidue. Sansone effettua una fuga lungo la fascia sinistra, dopo che la difesa aveva neutralizzato un calcio d’angolo, arrivato nei pressi della bandierina crossa il pallone per Florenzi che insacca per la seconda volta.

Increduli i tifosi locali per quanto accadeva in campo e grande entusiasmo dei pochi sostenitori ospiti per il doppio vantaggio della loro squadra.

La ripresa inizia già con un cambio da parte dei locali e c’era da aspettarselo considerando il risultato. Dentro l’attaccante Cutolo in sostituzione del centrocampista Marcolini. Padova con tre attaccanti e dopo tredici minuti Dal Canto trasforma la sua squadra a trazione anteriore con l’ingresso di Lazarevic (attaccante) per l’altro centrocampista Cuffa.

I cambi danno ragione al tecnico padovano giacché al sessantaduesimo l’ex Cutolo accorcia le distanze mettendo dentro con un perfetto pallonetto che ha sorvolato Belec.

Partita riaperta, ed il Padova tenta almeno di agguantare il pareggio con il terzo cambio. Dentro Cacia per Succi alquanto spento per tutto il tempo rimasto in campo. Le occasioni migliori per andare in gol le ha avuto il Crotone al minuto ottantatre con Maiello che da posizione favorevole si fa respingere il pallone in angolo da Perin, ed al novantesimo con Galardo che non cede il pallone a Gabionetta smarcato ed in posizione favorevole per mettere dentro indisturbato.    

 

 

Padova       1

Crotone     2

 

Marcatori: Florenzi 15°-22°, Cutolo 62°.

 

Padova (4-3-1-2): Perin, Donati, Legati, Schiavi, Franco, Bentivoglio, Bovo, Marcolini (Cutolo), Cuffa (Lazarevic), Succi (Cacia), Ruopolo. All. Dal Canto

 

Crotone (4-3-2-1): Belec, Correia, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta (Tedeschi), Eramo, Galardo, Florenzi (Maiello), Sansone (De Giorgio), Calil, Gabionetta. All. Drago

 

Arbitro: Massimiliano Velotto di Grosseto

Coll. Paolo Conca (Roma 1) Luca Cucchiarini (Città di Castello)

Quarto uomo: Mirko Mangialardi (Pistoia)

Osservatore: Sergio Cicagna (San Donà di Piave)

Ammoniti: Mazzotta, Galardo, Donati.

Angli:5 a2 per il Padova

Recupero 2 e 5 minuti

Lascia un commento